La nostra filosofia e menu

Andrea Mattei, chef esecutivo di Meo Modo, incarna la filosofia ‘dalla terra al piatto’, che coniuga la conoscenza profonda della sua eredità culinaria toscana con i prodotti di stagione coltivati nella tenuta Borgo Santo Pietro di ben 200 ettari e sita in Toscana.

Insieme agli agricoltori e ai nostri ortolani, Mattei riesce a creare dei veri piatti da gourmet personalizzati utilizzando ingredienti organici e pensati su misura, come frutta e verdura coltivati secondo principi biodinamici. Mattei si serve della sapienza locale anche per reperire le erbe selvatiche e per imparare a sfruttare al meglio i benefici del latte fresco di pecora in base alla stagione. Per di più Mattei intrattiene uno stretto rapporto di lavoro con gli artigiani locali che forniscono prodotti di nicchia per Meo Modo.

Clicca qui per consultare il nostro menu

santopietro_food_1301-081.jpg
b_meomodo
detail_meomodo2.jpg

L'ambiente

Meo Modo si trova all’interno di una villa del XIII secolo, magnificamente restaurata e facente parte del boutique hotel di lusso a cinque stelle Borgo Santo Pietro, in cui gli ospiti possono mangiare sulla terrazza e godere della vista panoramica della sublime Valle Serena: un promemoria visivo delle radici toscane nel cuore della cucina di Meo Modo.

Immersa in 13 ettari di giardino, la villa trasuda una sontuosa sensazione di casa, con poltrone in pelle radunate intorno ad un grande camino nella sala d’ingresso, composizioni floreali realizzate con fiori freschi, raccolti direttamente dal nostro giardino, e una cantina antica di mattoni di terracotta che ospita la collezione di vini di Meo Modo composta da ben 1000 etichette diverse.

c_meomodo

I nostri vini

La cantina di Meo Modo raccoglie 1000 boutique ed etichette prestigiose che mettono in mostra i produttori toscani ed italiani, la cui passione per il vino e le sapienti tecniche radicate nel tempo riflettono fedelmente il terroir in cui ogni vino viene prodotto.

La toscana è indiscutibilmente una delle principali regioni produttrici di vino in Italia, e i nostri sommelier sono dediti a sottolineare non solo la vasta gamma ma anche la profondità del terroir locale, con vini appositamente selezionati e provenienti da diverse annate per permettere così degustazioni sia verticali che orizzontali.

La nostra cantina è stata costruita nel tempo come risultato di una ricerca volutamente pratica portata avanti dai nostri sommelier che visitano i vigneti di persona per comprendere appieno il contesto in cui ogni vino viene prodotto. I nostri produttori italiani sono stati selezionati in lungo e in largo la penisola, dalle terrazze dei vigneti a clima fresco del Trentino e del Piemonte, alle vigne maturate al sole della Campania e Puglia, e terreni di origine vulcanica della Sicilia. Si va da alcune delle etichette più riconosciute d'Italia alle boutique di viticoltori che producono meramente 10.000 bottiglie all'anno.

Il rispetto per la natura sta alla base della filosofia di Meo Modo, e il nostro approccio al vino non è da meno. Siamo costantemente alla ricerca di vini che siano prodotti senza l’uso di pesticidi e secondo metodi biodinamici.

Clicca qui per consultare la nostra lista dei vini

daniele.jpg
wines_icon.jpg

Il nostro team

‘Il team che lavora in cucina è inseparabile; ci sentiamo sempre supportati e siamo motivati dal nostro desiderio di lavorare al meglio. Siamo come una famiglia.” – Lenka Hirtlova, lavapiatti.

Un’amicizia nata in poco tempo e che dura da oltre dieci anni è quella che lega il trio di chef di Meo Modo e i manager del ristorante che, insieme, portano avanti la filosofia di Meo Modo con passione ed esperienza.

Andrea Mattei, Executive Chef michelin-picc.png

“La nostra filosofia qui a Meo Modo è semplice, ma non è data per scontata. Noi selezioniamo, personalizziamo e differenziamo i nostri piatti per merito degli ingredienti che utilizziamo che vengono coltivati proprio qui e nei dintorni”.

Dopo aver affinato le sue abilità sia in Italia che all’estero per un lungo periodo, Andrea Mattei ha ricevuto la stella Michelin nel 2011, riconfermata successivamente nel 2015 dopo la sua prima stagione da chef esecutivo. Con un approccio fortemente radicato nel suolo della sua nativa Toscana, Mattei continua a sperimentare e a lavorare con nuove idee per trasformare gli ingredienti locali in piatti semplici e allo stesso tempo innovativi.


Andrea Ferrari, Sous Chef

“Ogni lunedì, da bambino, parlavamo sempre in casa di cosa avremmo cucinato per il pranzo della domenica successiva! Il mio amore per la cucina è nato senza dubbio dalla mia famiglia”.

Con la sua passione per l’arte culinaria fermamente instillata in lui sin dalla tenera età, Andrea Ferrari ha perfezionato le sue doti in ristoranti lungo la costa toscana prima di unirsi al team di Meo Modo.

In cucina Ferrari è l’insostituibile braccio destro di Mattei, fornendo ogni giorno supporto continuo e occupandosi dell’organizzazione dietro le quinte, e gestendo inoltre la cucina in assenza di Mattei.


Simone de Maio, Sous Chef

"Ama il tuo cibo, ama tuo il vino, ama la tua filosofia. Dal nostro stato mentale scaturisce l'energia che trasmettiamo al cibo, ed è ciò che influenza le nostre percezioni."

Simone ha lavorato a lungo nell'ambiente stellato Michelin a Parigi e in tutta Italia. La passione per la cucina e la buona compagnia pervade i suoi piatti, mentre cerca continuamente di espandere il suo repertorio culinario, sperimentando nuovi approcci. Attualmente Simone continua il suo amore per la ricercatezza nella cucina di Meo Modo in veste di sous chef.


Diego Poli, Pasticcere

“L’essere immerso nel panorama e nei profumi della campagna mi sprona a creare nuovi piatti che siano ricchi d’aromi, colori e consistenza”.

Diego Poli ha lavorato su tutta la gamma di dolci in laboratori di pasticceria e ristoranti stellati Michelin, acquisendo maestria nell’umile arte di fare il pane e nella produzione di torte, dessert e cioccolati che adesso prepara anche per Meo Modo.

Poli è tra l’altro il guardiano del lievito madre di 82 anni tramandatogli dal suo mentore Rolando Morandin, la cui famiglia ha custodito per diverse generazioni. In cucina Poli è conosciuto come ‘il padre del lievito madre’, gestendo questo personaggio capriccioso con amore e cura per poter produrre pane e prodotti di pasticceria in modo superbo per Meo Modo.


Andrea Salvatori, manager del ristorante

“Ci vogliono solo una manciata di secondi per capire il cliente che ti sta di fronte. L’attimo tra il saluto di benvenuto e la tavola: questo è il momento in cui risiede tutta la magia”.

Andrea Salvatori ha trascorso una decina d’anni a lavorare come sommelier e ha ricoperto ruoli manageriali in alcuni dei ristoranti ed alberghi più prestigiosi d’Italia, incluso Del Pescatore (Mantova), Casa Perbellini (Verona), Enoteca Pinchiorri (Firenze) e Mandarin Oriental (Milano) prima di approdare a Meo Modo nel 2015.

Per Salvatori, anticipare e rispondere alle più svariate situazioni e ai bisogni dei clienti non è semplicemente un lavoro ma una vocazione che porta con sè in sala da Meo Modo con grande dedizione e savoir-faire.

chefs_insieme.jpg
Chef_Andrea-068.jpg
GROTTO-DINING.jpg

Cene intime

La Grotta privata

L’esperienza 'La Grotta' invita i clienti di Meo Modo a godersi una romantica cena per due a lume di candela o a celebrare un’occasione speciale fino a quattro persone. La cena si svolge sotto una cupola a forma di grotta discretamente nascosta nel parco, con un servizio al tavolo esclusivo e il vostro cameriere personale. La Grotta è una location ideale per cene intime e magari per proposte romantiche di matrimonio, o semplicemente per godersi la quiete della Valle Serena illuminata dalle stelle. 

Minimo 2 persone, solo menu degustazione


The Chef’s Table - A Tavola con lo Chef

Gli ospiti curiosi di osservare l’azione di una cucina stellata Michelin ed essere testimoni della creazioni di capolavori da gourmet sono invitati ad accomodarsi al tavolo dello chef, una piattaforma esclusiva che offre l’opportunità di vedere da vicino lo chef Andrea Mattei e il suo team all’opera. Quest’esperienza, unica nel suo genere, permette ai clienti di avere Andrea Mattei come cuoco personale per la serata, e di collaborare con lui nel creare un menu creato su misura in base ai propri gusti e fatto di ingredienti di stagione.

chef's-table2.jpg

La nostra fattoria

Meo Modo si trova in una tenuta di 200 ettari coltivata in modo organico in cui vengono allevate pecore, polli, maiali e api; vengono prodotti formaggi artigianali, uova di allevamento biologico, prodotti di maiale e miele grezzo per la cucina. Meo Modo comprende inoltre due vigneti, futteti e noccioleti, caseifici artigianali e un giardino culinario biodinamico che fornisce verdure di stagione, erbe e fiori commestibili durante l’anno.

La tenuta ha un ruolo fondamentale all’interno della filosofia ‘dalla terra al piatto’ di Meo Modo, in quanto lo chef Andrea Mattei lavora in stretta collaborazione con i contadini e i gli ortolani per realizzare i suoi piatti stellati Michelin.

Visita la nostra fattoria

hand.jpg
chickens.jpg

Meo Modo by Andrea Mattei 

Per prenotare un tavolo al Meo Modo per il pranzo o la cena si prega di contattarci al T. +39 0577 751 222  oppure scrivere al info@borgosantopietro.com oppure

Prenotare online

Il ristorante è aperto per pranzo dalle 13:00 alle 15:00 Martedì-Domenica e a cena dalle 19:30 alle 22:00 Martedì-Domenica. Chiuso tutto il giorno Lunedì. Posti a sedere all'aperto disponibili anche nei nostri incantevoli giardini.

CONTATTI & INFORMAZIONI

Borgo Santo Pietro, 110 - Loc. Palazzetto
53012 Chiusdino (SI)
Tel. +39 0577 751 222

email: info@borgosantopietro.com
Consulta il nostro menu

Pranzo: 13:00-14:30 Martedì-Domenica
Cena: 19:30-22:00 Martedì-Domenica
Chiuso i Lunedì

Visita Borgo Santo Pietro

Facebook  |  Twitter  |  TripAdvisor

santopietro_food_1301-013.jpg
reservations_square.jpg
radish.jpg
Meo Modo - Michelin Star